Roberto Moliterni è il vincitore della prima edizione del
Premio Luigi Malerba di Narrativa e Sceneggiatura

Nel corso di una affollata conferenza stampa tenutasi presso la Sala Stampa della Camera dei deputati, è stato proclamato il vincitore della prima edizione del prestigioso Premio Luigi Malerba di Narrativa e Sceneggiatura, aperto ai giovani talenti al di sotto dei 28 anni. Si tratta di Roberto Moliterni, pugliese di nascita ma lucano d’adozione, sceneggiatore che con lo scritto In prima classe ha messo d’accordo tutta la giuria, composta da importanti personalità del mondo della cultura e del cinema.

Al tavolo dei relatori e in sala erano presenti esponenti del mondo delle Istituzioni e della cultura, accolti da Irene Pivetti, presidente di Learn To Be Free Onlus (promotrice del Premio Malerba), dal Sindaco di Berceto Luigi Lucchi e da Anna Malerba, moglie dello scrittore cui il premio è dedicato. Sono intervenuti: il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, Ornella Scarpellini del Ministero degli Affari Esteri, Irene Bignardi e Anna Samueli (in rappresentanza della Giuria), Giulio Ferroni, Paolo Mauri, Walter Pedullà, Enrico Medioli.

Irene Bignardi, nel proclamare il vincitore, ha sottolineato «il grande valore della sceneggiatura che ha convinto la giuria a tal punto da votare praticamente all’unanimità. Il giovane Moliterni è sicuramente una grande promessa, un talento che lascia ben sperare per il futuro».

Il Premio dedicato a Luigi Malerba, uno dei più importanti protagonisti della cultura italiana del Novecento,  nasce dalla collaborazione tra LTBF Onlus, il Comune di Berceto (il piccolo centro dell’Appennino parmense dove nacque lo scrittore) e il MIUR-Ministero dell’Università e della Ricerca, con il patrocinio di: Ministero della Gioventù, Ministero degli Affari Esteri, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, UNRIC-Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite, Comune di Parma, Provincia di Parma, Regione Emilia-Romagna, Università degli Studi di Parma.