LTBF Onlus sostiene il Progetto Adriatico

Massimo Voltolina Progetto AdriaticoRoma - lunedì 29 agosto 2011. Conto alla rovescia per la grande impresa firmata LTBF Onlus del recordman Massimo Voltolina. Dopo il record stabilito con la Traversata a nuoto dello Stretto della Manica nel 2006, la prossima settimana il campione affronterà la Traversata del Canale d’Otranto, nuotando per 24h no stop da Otranto, in Puglia, a Valona, Albania, senza aiuti esterni. 85km di mare aperto che il campione attraverserà senza interruzioni e senza attrezzature specifiche, ma supportato soltanto dalla grande e faticosa preparazione atletica. L’impresa fa parte del Progetto Adriatico, sostenuto da Learn To Be Free Onlus attenta  alla promozione e alla valorizzazione dello sport come mezzo per l’integrazione sociale e il dialogo interculturale fra i popoli.

 L’evento è patrocinato da Regione Puglia, Comune di Bari, CONI Comitato Regionale Puglia, Ambasciata d’Italia a Tirana, Consolato Generale d’Italia a Valona, Marina Militare Italiana, Guardia di Finanza, Delegazione Italiana Esperti Albania dello Stato Maggiore della Difesa, Comune di Parma, Provincia di Parma, Università degli Studi di Roma “Foro Italico”, Università degli Studi di Parma, Università degli Studi di Foggia, Università del Salento, Federazione Italiana Nuoto - Comitato Regionale Puglia.  L'evento è stato organizzato nei dettagli da Giorgia Cozzoli, responsabile organizzazione eventi di LTBF Onlus.

 

 

 

 

Scritto da Graziana Lamesta