Traversata nuoto Mare Adriatico     Prima Traversata del Mare Adriatico: Irene Pivetti a Bari presenta l'impresa di Massimo Voltolina

Bari - Mercoledì 31 agosto 2011. Sala gremita per la presentazione alla stampa, tenutasi oggi presso la Sala Giunta del Comune di Bari, dell'impresa natatoria di Massimo Voltolina. Domenica 4 settembre, l'atleta e campione di triatholn nuoterà per 24 ore no stop, senza interruzioni e senza aiuti esterni, se non costume da bagno, occhialini, una precisa preparazione atletica e rispetto della fisiologia umana, da Punta Palascia, estremo Salento, a Valona, in Albania. 85 km di nuoto in mare aperto che diventano simbolicamente un ponte di collegamento fra i due popoli, italiano e albanese, sempre più uniti nell'anno della ricorrenza dei venti anni dei primi sbarchi di profughi albanesi. Con la Prima Traversata del Mare Adriatico, LTBF Onlus, in linea con la sua mission, vuole sottolineare l'importanza dello sport quale veicolo di inclusione sociale, di dialogo fra i popoli, e mezzo per lo sviluppo territoriale.

Alla conferenza hanno partecipato Irene Pivetti, Elio Sannicandro, Assessore allo Sport del Comune di Bari, Maria Campese, Assessore allo Sport della Regione Puglia, Massimo Voltolina, atleta, Nicola Pantaleo, Presidente Federazione Italiana Nuoto Puglia, Luciano Cariddi, Sindaco di Otranto, Ammiraglio Salvatore Giuffrè, Direttore Marittimo di Bari, i professori Genuario Belmonte (Università del Salento) e Marco Vitale (Università di Parma), e Raffaele Quarantelli, Parma Campus Sport Center.