Premiazione Identità Film Festival 2011

Ciak! Io sono!

Premiazione dei Vincitori di Identità Film Festival

Italia, Tunisia e Moldavia i Paesi vincitori della seconda edizione di Identità Film Festival

 

Si è tenuta oggi, presso la Casa del Cinema di Roma, la tappa conclusiva dell’Identità Film Festival, la rassegna cinematografica dedicata al cinema indipendente e alla valorizzazione di film di alto spessore socio-culturale non diffusi dalla grande distribuzione.

La rassegna, giunta alla sua seconda edizione, è promossa da LTBF, onlus presieduta da Irene Pivetti che spiega «IFF nasce per valorizzare i giovani talenti e per promuovere realtà interessanti ma poco conosciute. Identità Film Festival è, con il Premio Letterario intitolato a Luigi Malerba, l’evento cardine del Festival delle Identità, il cui obiettivo è promuovere e sostenere lo sviluppo in territori poco conosciuti, utilizzando la cultura come volano di crescita, anche economica. Il Cinema e la Letteratura sono gli “strumenti” che il festival utilizza per valorizzare talenti, luoghi, identità, che troppo spesso non trovano canali per comunicare con il grande pubblico e per farsi conoscere. Il Festival delle Identità si impegna in tal senso, i risultati ad oggi ottenuti ci confortano e indicano che la strada scelta è quella giusta. Essere ospitati nella Casa del Cinema, nei giorni della grande kermesse del Festival Internazionale del Film di Roma, è motivo di grande orgoglio, e ci auguriamo di buon auspicio, per un rassegna di nicchia come Identità Film Festival

I vincitori di Identità Film Festival edizione 2011 sono:

1° classificato Categoria Lungometraggi

Arrivederci di Valeriu Jereghi (Repubblica della Moldova, 2008)

1° classificato Categoria Cortometraggi

Il était une fois à l’aube di Dali Nahdi (Tunisia, 2010)

1° classificato Categoria Documentari

Stagioni e salotti sul Lemene di Murielle Drouille-Scarpa (Italia, 2011)

Il Premio è stato consegnato da Irene Pivetti ai registi e alle delegazioni delle Ambasciate dei Paesi vincitori: Liliana Verlan, Primo Segretario dell’Ambasciata della Repubblica di Moldova in Italia; Hazr Sassi, Consigliere dell’Ambasciata della Repubblica di Tunisia in Italia; Murielle Drouille-Scarpa, regista di Stagioni e salotti sul Lemene.

I film, votati dal pubblico presente nelle serate di proiezione a Roma, Berceto, Ghiare e Parma, hanno vinto per il loro grande impatto emotivo e l’originalità dello sguardo sulla realtà.

Arrivederci di Jereghi è ispirato a storie vere della Repubblica della Moldova, in cui un bambino e la sua sorellina, abbandonati dai genitori, lottano per difendere i propri diritti e per affrontare le mille difficoltà della vita.

Il était une fois à l’aube di Dali Nahdi racconta dei conflitti di classe in Tunisia. Volgarità, alcool, droga e sesso sono gli ingredienti per raccontare le tensioni e le nevrosi dei giovani poveri e ricchi che si incontrano e scontrano in discoteca.

Stagioni e salotti sul Lemene di Murielle Drouille Scarpa, è un documentario sostenuto da molti comuni del Veneto orientale, che vuole riscoprire il territorio e le sue bellezze, sulle note de Le Quattro Stagioni di Vivaldi, creando la magia del tempo che passa con dolcezza.

Identità Film Festival fa parte del Festival delle Identità, la manifestazione culturale promossa da Learn To Be Free Onlus per generare, attraverso il dialogo interculturale e la valorizzazione del legame di un popolo con la terra di appartenenza, opportunità di sviluppo professionale e territoriale. In linea con la mission di LTBF Onlus, oggi IFF è sempre più una realtà moderna e internazionale consolidata, che promuove il cinema come forma d’arte e come mezzo per comunicare e diffondere l’identità, i valori, la cultura dei popoli.